138.3 kmgara
3
18 aprile

Ora

Situata in Alto Adige, in un fondovalle sulla sponda sinistra dell’Adige, Ora possiede strutture di assoluto pregio architettonico, come il maniero cinquecentesco “Happacherhof” e l’antica chiesetta di San Pietro, caratterizzata da un organo tardorinascimentale ancora funzionante appartenuto al musicista Hans Schwarzenbach.

Merano

Secondo centro dell’Alto Adige per numero di abitanti, Merano si trova al confine tra la Val Venosta, la Val Passiria, la Val d’Adige e la Val d’Ultimo, ed è interamente circondata dalle montagne. Famosa per le sue terme, la città, grazie alla sua posizione geografica in una conca naturalmente protetta, gode di un clima mite ed è una rinomata meta di turismo curativo.

Descrizione

Sarà Ora ad ospitare la partenza della terza tappa. I chilometri iniziali scorrono pianeggianti, con i famosi meleti e vigneti della valle dell’Adige a fare da sfondo alla corsa. Superato Termeno, patria dei prestigiosi vini Traminer, si comincia a fare sul serio percorrendo inizialmente la Strada del Vino in direzione di Caldaro, quindi, seguendo la Via Europa, gli atleti affronteranno quella che è conosciuta come la “Mendolina”, una salita di circa 4,5 km con pendenza media del 6%, ma con punte vicine al 10%. Quindi si discende verso Appiano prima di raggiungere, attraverso strade ampie e scorrevoli, la città di Bolzano. Si giunge quindi al km 44,3 dove sarà posto il T.V. nell’abitato di Laives. Dopo 54,5 km si transita nuovamente da Ora, andando così a chiudere il lungo circuito iniziale. Oltrepassata la cittadina altoatesina, si svolta a sinistra salendo per 3,8 km in direzione di Montagna, seguendo la SS 48, per poi ridiscendere molto rapidamente verso Egna.

Si percorre nuovamente il tracciato delle fasi iniziali, prima di transitare una seconda volta sulla Strada del Vino, dove è posta la zona rifornimento al Km 64,4 di gara. Da Caldaro si imbocca nuovamente la salita della Mendolina, proseguendo questa volta in direzione dell’impegnativo Passo della Mendola, dove sarà posto un traguardo GPM di prima categoria. Complessivamente la salita misura 18 km e supera i 1100 metri di dislivello. Discesa impegnativa, ma molto veloce, verso l’abitato di Fondo, da dove si riprende a salire, anche se con pendenze pedalabili, verso il Passo Palade. Dal GPM, a quota 1518 metri, all’arrivo di Merano mancheranno 26,3 km, gran parte dei quali saranno in veloce e tecnica discesa fino all’abitato di Lana. Gli ultimi 7 km sono invece pianeggianti; si entra a Merano lambendo il famoso ippodromo, prima di inoltrarsi, attraversando alcune rotatorie, nel cuore del centro storico. La linea del traguardo infatti sarà posta nella centralissima Via delle Corse, dove, visto lo sviluppo altimetrico della tappa, si potrebbe anche assistere ad una spettacolare volata di un gruppo ristretto di attaccanti.

Pedala con i Campioni

Scarica il percorso GPS e pedala come i campioni del #TotA

GPXKMZAltri formati
Powered by