Il Tour of the Alps si presenta a Milano il 7 novembre

Grande novità della stagione 2017, la corsa a tappe euro-regionale promette interessanti novità dal 16 al 20 aprile 2018 e svela il nuovo percorso a tempo di record

Dopo aver rappresentato una delle più belle novità del 2017, il Tour of the Alps già si affaccia all’orizzonte della prossima stagione ciclistica orgoglioso dei risultati fin qui conseguiti. Quasi 100 Paesi al mondo collegati, più di un’ora e mezza di diretta giornaliera e oltre otto ore complessive di programmazione: i numeri della prima edizione del Tour of The Alps raccontano un successo, con un’esposizione mediatica da record in TV e sul web. Con ben sette World team al via, il Tour of the Alps si è affermato come una corsa blasonata, fondamentale – per date e percorsi – per i campioni in avvicinamento al Giro d’Italia.

Ora la gara a tappe Euroregionale (categoria 2.HC), che ha raccolto l’eredità quarantennale del Giro del Trentino, si prepara a mandare in scena il bis, sempre in cinque tappe, dal 16 al 20 aprile 2018. Il nuovo percorso verrà presentato alla stampa italiana e internazionale martedì 7 novembre alle ore 11.30, presso la Sala Buzzati a Milano. Non cambia il format che ha riscosso unanime apprezzamento nella sua prima, storica edizione: cinque giorni di gara intensi (anche se contenuti nelle distanze da percorrere) attraverso le bellezze di Tirolo, Alto Adige e Trentino, i territori che si riconoscono nell’Euregio e in un progetto che va al di là dello sport per esaltare i valori condivisi di natura, storia, cultura, benessere e rispetto dell’ambiente.

Dopo il successo del 2017, procede a grande velocità l’organizzazione del nuovo evento da parte del G.S. Alto Garda, con il supporto operativo degli enti preposti al marketing territoriale – Tirol Werbung, IDM Alto Adige e Trentino Marketing. “Insieme ai nostri partner siamo ripartiti di slancio dopo l’eccellente risultato di quest’anno. La gestazione dell’evento sarà anticipata per renderlo ancora più sentito e partecipato dagli sportivi e dall’opinione pubblica. Il tema dell’Euro-regione ha trovato in questa manifestazione un volano estremamente importante”, spiega Giacomo Santini, Presidente del GS Alto Garda che organizza la manifestazione.

Impegnativo e emozionante come poche altre gare, il Tour of the Alps 2017 si è deciso solo all’ultima tappa, sul filo dei secondi, dopo un vibrante testa a testa tra il leader Geraint Thomas e Thibaut Pinot sulle rampe del mitico Monte Bondone. Il gallese del Team Sky, vincitore a Funes, si è aggiudicato la classifica finale davanti al francese della Fdj, primo sul traguardo di Trento, e a Domenico Pozzovivo.

Tra i vincitori di tappa, oltre a Rohan Dennis e Matteo Montaguti, impossibile dimenticare Michele Scarponi, lo sfortunato atleta marchigiano, deceduto il 22 aprile in un incidente stradale, che ha conquistato a Innsbruck la prima maglia da leader e l’ultima vittoria della carriera. Alla sua memoria, il Tour of the Alps 2018 dedicherà una speciale iniziativa che verrà appunto presentata a Milano.