Giro del Trentino Melinda: arrivo al top in Austria

La seconda tappa dell’edizione 2016 terminerà ad Anras con un inedito finale in salita.  Il GdTM torna in Austria dopo tre anni: “Tributo ai Mondiali di Innsbruck e a Nerino Ioppi”

07 marzo 2016

Dopo la crono, arriva la salita: ma parlando di Giro del Trentino Melinda, c’era da aspettarselo. E se c’è un’altra cosa che gli appassionati della corsa trentina hanno imparato a conoscere in quasi quattro decenni di storia è il gusto degli organizzatori del GS Alto Garda nella ricerca di percorsi – e salite – sempre nuove.

Così, dopo il classico avvio nel Garda Trentino, il Giro del Trentino Melinda fa le valigie e torna a sconfinare in Austria, per l’ottava volta nella sua storia e tre anni dopo la partenza di Lienz, con la sfida a tre fra Vincenzo Nibali, Cadel Evans e Sir Bradley Wiggins. Il prossimo Mercoledì 20 Aprile sarà Arco-Anras, 220 km: tappa lunga e impegnativa, destinata ad accendersi proprio negli ultimi chilometri, dopo l’ingresso in territorio austriaco.

Anras, piccolo paese arrampicato sulle Dolomiti di Lienz, da cui dista poco più di 20 km, ha infatti in serbo il primo arrivo in salita del Giro del Trentino Melinda 2016: a mettere in fila i favoriti sarà un’ascesa finale di 4 km al 7% di pendenza media. Sforzo breve, ma salita vera: un arrivo inedito e destinato a richiamare sulle strade anche il pubblico del Tirolo, “fresco” di assegnazione ufficiale dei Mondiali su strada 2018, in programma a Innsbruck.

Dietro al ritorno del Giro del Trentino Melinda in Austria – come al grande successo della partenza di Lienz nel 2013 – c’è l’impegno e la passione di Franz Theurl e Astrid Trojer-Pirker, Presidente e Referente Organizzativo dell’Ufficio del Turismo di Lienz: un’occasione carica di significati. “Il Mondiale di Innsbruck rappresenta un’occasione di straordinaria importanza per l’Austria, e per il Tirolo in particolare – spiega Franz Theurl. “Riportare qui i campioni del Giro del Trentino Melinda è un modo per iniziare a respirare l’atmosfera del grande ciclismo, in vista di un triennio di grande impegno e – ci auguriamo – di grandi soddisfazioni.

Inoltre, non meno importante, – ha aggiunto Theurl – abbiamo voluto fortemente essere parte del 40° Giro del Trentino Melinda per onorare una figura come quella di Nerino Ioppi, a cui ci ha legato una profonda amicizia. Questa sarà la prima edizione senza di lui, e speriamo che, da lassù, possa sentirsi felice e orgoglioso della corsa che per tanti anni ha accompagnato con straordinaria passione.”

Con la Arco-Anras, sono due le tappe dell’edizione 2016 (19-22 Aprile) già svelate dagli organizzatori del GS Alto Garda. Ancora una volta, la corsa si aprirà martedì 19 Aprile sulle sponde del Garda Trentino, con una cronometro a squadre di 12,1 km da Riva del Garda a Torbole.

A breve, il programma del Giro del Trentino Melinda sarà completato con l’annuncio delle ultime due tappe, e il piatto per gli scalatori – c’è da scommetterci – è destinato ad arricchirsi ancora.