Il Premio “Ciclismo vita mia” a Lina e Nerino Ioppi

Commosso ricordo dello storico segretario del GS Alto Garda durante la presentazione ufficiale

30 marzo 2016

E’ stato assegnato ieri, martedì 29 marzo 2016, durante il vernissage ufficiale della 40° edizione del Giro del Trentino-Melinda, il premio “Ciclismo vita mia”, intitolato all’indimenticabile presidente del comitato organizzatore Guido Amistadi.

Alle porte del primo Giro del Trentino-Melinda senza Nerino Ioppi, lo storico segretario del GS Alto Garda scomparso nel settembre scorso, il Premio è stato assegnato proprio alla memoria di Nerino e alla sua consorte, Lina Ioppi. I due coniugi sono stati, insieme a Guido Amistadi e a Giacomo Santini, i cuori fondatori del Giro del Trentino, che hanno accompagnato con infinita passione lungo i suoi 40 anni di storia.

Il premio, che esalta i meriti di chi sa individuare nel mondo del ciclismo motivi di particolare impegno e passione, al punto da farne ragione di vita, è stato attribuito alla presenza del Presidente di GS Alto Garda Giacomo Santini, del Presidente onorario di GS Alto Garda Francesco Moser, dell’Assessore allo Sport della Provincia Autonoma di Trento Tiziano Mellarini, del Presidente del Consorzio Melinda Michele Odorizzi e di Enzo Ghigo, Presidente Lega Ciclismo Professionistico, che hanno voluto dedicare un commosso ricordo a Nerino, salutato da un lungo applauso dal pubblico presente.