Il #TotA 2019 incontra la storia: Euregio celebra l’Anno di Massimiliano

Nell’Aprile prossimo, il Tour of the Alps al centro di un’importante ricorrenza dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino: nel 2019 ricorreranno i 500 anni dalla scomparsa dell’Imperatore Massimiliano I d’Asburgo, primo promotore di un concetto di unificazione fra Paesi

Tre aree unite nella storia, tre territori che condividono valori importanti: l’edizione 2019 del Tour of the Alps (22-26 Aprile 2019) incontrerà il suo glorioso passato in occasione de “L’Anno di Massimiliano”, proclamato dall’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino.

La gara a tappe transfrontaliera sarà infatti al centro di un’importante ricorrenza che verrà celebrata dall’Euroregione. Nel 2019 ricorreranno i 500 anni dalla scomparsa dell’Imperatore Massimiliano I d’Asburgo, considerato dagli storici come “il primo europeo”, in quanto promotore già ai tempi di un concetto di unificazione fra Paesi.

In particolare, Massimiliano I aveva un legame particolare con l’area dell’Euregio che venne unificata sotto il suo impero. Difatti, le località e i territori toccati dal Tour of the Alps facevano parte dei suoi domini, che si estendevano da Kufstein, il centro più settentrionale del Tirolo e sede di partenza della manifestazione euro-regionale, ad Ala che rappresenta il confine meridionale del Trentino, comprendendo tutto l’Alto Adige.

Per celebrare l’importanza di Massimiliano I nella storia, l’Euroregione si farà promotrice di una serie di eventi e iniziative volti a far conoscere la vita e le opere dell’Imperatore e a mostrare come alcune tracce del suo regno siano giunte fino ai giorni nostri, rappresentate dai valori fondanti del progetto Tour of the Alps.