Mostra Fotografica

Arco, Casinò Municipale • dal 2 al 18 settembre 2016

40 anni di corse lungo le strade del Trentino, con i suoi paesaggi mozzafiato. Un palmares pieno di nomi altisonanti. 40 anni di volti e personaggi che con smisurata passione e dedizione hanno permesso al Giro del Trentino di diventare un punto fisso nel calendario internazionale, oltre che prestigiosa anteprima del Giro d’Italia.


40 anni e non sentirli, con tanta voglia di guardare avanti, ma ben consapevoli di aver scritto memorabili pagine di ciclismo, raccolte in una selezione di rare fotografie, materiali storici e documenti esposti presso il Casinò Municipale di Arco a partire dal 2 settembre 2016. Data non casuale, nel primo anniversario della scomparsa di Nerino Ioppi, storico segretario del GS Alto Garda che insieme al patron Guido Amistadi, al Presidente Giacomo Santini, a Lina Ioppi e tanti altri amici hanno reso possibile questa ascesa ai vertici del ciclismo mondiale.


Una mostra (curata da Matteo Rossi) pensata per ripercorrere la storia della corsa con documenti inediti, foto e materiali pescati dall’archivio del GS Alto Garda, impreziosita dalle immagini di Remo e Daniele Mosna, oltre ai ricordi delle persone vicine all’organizzazione fin dalla prima edizione vinta a Trento, in un’unica frazione, dal compianto Enzo Moser. Poi la costituzione nel 1979 del Gruppo Sportivo Alto Garda, ad Arco, dando vita alla gara a tappe illuminata negli anni da grandissimi nomi: Francesco Moser, Giuseppe Saronni, Roberto Visentini, Franco Chioccioli, Gianni Bugno, Claudio Chiappucci, Maurizio Fondriest, Moreno Argentin, Marco Pantani, Gilberto Simoni, il recordman di vittorie Damiano Cunego, Vincenzo Nibali e tanti altri, fino agli australiani Cadel Evans e Richie Porte, vincitori delle ultime due edizioni di un evento ormai cosmopolita.


Book your Tour of the Alps!