Tour of the Alps, è -1: Domenica tutti i protagonisti sfilano ad Arco

Ultimi preparativi per la corsa a tappe Euroregionale, al via lunedì da Arco. Vigilia in grande stile domenica 15, con la conferenza stampa dei favoriti e la presentazione delle 20 squadre al Casinò di Arco, con atleti da ben 34 Nazioni

Mancano poco più di ventiquattro ore alla grande apertura del Tour of the Alps, e l’atmosfera nel cuore di Arco è quella che precede i grandi eventi. D’altra parte, sono tanti i protagonisti in arrivo in questo fine settimana a caccia di un solo scettro, da conquistare su un percorso intenso e moderno, tra scenari paesaggistici mozzafiato: le premesse per un’edizione 2018 dall’alto tasso di spettacolarità ci sono tutte. La corsa a tappe euro-regionale (16-20 aprile) organizzata dal GS Alto Garda segnerà un nuovo record: al via del TotA 2018 ci saranno ben nove World Teams, guidate dai grandi pretendenti alla maglia rosa del prossimo Giro d’Italia. Completano la griglia otto Pro Continental, due formazioni Continental, e la Nazionale italiana capitanata dall’unico atleta trentino in corsa, Nicola Conci, destinato a vivere giornate di grande emozione nella sua prima annata da pro.

Il quattro volte vincitore del Tour de FranceChris Froome, proverà a regalare al Team Sky il quarto successo consecutivo (con atleti diversi) nella corsa del GS Alto Garda, ma dovrà vedersela con avversari di primissima fila, a cominciare da Fabio Aru (UAE Team Emirates) e Thibaut Pinot (Groupama-FDJ). Non resteranno a guardare due scalatori di razza come Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) e Domenico Pozzovivo (Bahrain Merida), e attenzione anche ad outsider come George Bennett (Lotto NL-Jumbo), Leopold König (Bora-Hansgrohe) e Louis Meintjes (Dimension Data).

Saranno 140 i corridori al via – il più giovane è l’austriaco Mario Gamper, 19 anni ancora da compiere, del Tirol Cycling Team, la formazione dall’età media più bassa (20 anni). Il più esperto, invece, è il francese Hubert Dupont dell’AG2R La Mondiale, prossimo alle 38 primavere.

Tutti gli atleti delle venti formazioni al via saranno protagonisti della giornata di vigilia di Domenica 15 Aprile, quando alle 17.30 la presentazione pubblica delle squadre al Casinò di Arco promette di radunare gli appassionati attorno ai campioni più rappresentativi del ciclismo internazionale. Un’ora prima, Chris Froomee Fabio Aru saranno al centro della tradizionale conferenza stampa della vigilia.

Per descrivere il livello di prestigio e notorietà internazionale raggiunto dal Tour of the Alps, basta guardare la startlist provvisoria: sono addirittura trentaquattro le nazioni rappresentate al via, con tutti i cinque continenti rappresentati. Un segnale della globalizzazione delle due ruote, ma anche dell’impressionante penetrazione raggiunta dalla corsa a tappe Euroregionale a livello mondiale.

Un segnale che si riflette anche sul dato della copertura media: sono oltre 130 i giornalisti accreditati, oltre 100 i Paesi nei quali sarà distribuita la trasmissione in diretta prodotta da PMG Sport nell’ambito del progetto “Ciclismo Cup” promosso dalla Lega Ciclismo Professionistico, per novanta minuti quotidiani di spettacolo.

Il Tour of the Alps sarà infatti trasmesso in diretta su Eurosport 1 (Europa, Asia, Oceania), RaiSport (Italia), ORF (Austria), TV 2 (Danimarca), L’Equipe (Francia), Eleven (Nord America), FloBikes (Nord America, Centro America, Sudamerica)
, SkySport (Nuova Zelanda) ed Econet (Africa).

Trasmissione in diretta streaming anche sulla pagina Facebook PMG Sport e sui portali Pmgsport.it, Repubblica.it, Gazzetta.it, inbici.net, cicloweb.it, pulsemedia.it, oasport.it, LaPresse.it, Corrieredellosport.it, Tg.la7.it, Federciclismo.it, Tuttobiciweb.it, Cyclingpro.net, SpazioCiclismo.it, CiclismoSport.Go.tv, Mondiali.net e DirettaCiclismo.it.

Credits: Mosna